Domenica 29 DICEMBRE

Alle ore 16.00
in Rocca Palatina – Palazzo Pacchielli Bosoni
in Via Marconi n.123 a Gazoldo

ALBERTO ZANONI
presenta

I temi della vita – tra Sacra Bibbia e miti

Gilgamesh Edizioni

L’editore DARIO BELLINI e il collega CLAUDIO BORONI GRAZIOLI
dialogheranno con l’autore

È un viaggio nelle vicende umane alla ricerca del senso ultimo delle cose: il dolore, la malattia, la cura, la vecchiaia, la morte. L’autore spiega di aver trovato una risposta esauriente solo nella Bibbia, nella parola di Dio con il suo messaggio perenne di amore e di misericordia. Alberto Zanoni è medico specialista in Geriatria. Ha lavorato ed è stato direttore sanitario in importanti istituti per anziani (Mantova, Rodigo, Casalmaggiore, Curtatone). Postumia lo ricorda quale eccellente e rimpianto direttore in Villa Carpaneda a Rodigo. Ha scritto un libro sulla sessualità nell’anziano. Sposato, ha due figli. Lo stesso ALBERTO ZANONI, alla chitarra, e LINO PANCARI, al mandolino, concluderanno gioiosamente con noi l’ultima domenica dell’anno – prima del brindisi degli auguri – proponendoci un romantico momento musicale dal titolo “Melodie di sempre, da Napoli e dintorni”


Cesare Panizzi Trio

 Cesare Panizzi – dal Berklee College of Music di Boston – Pianoforte
Mattia Dall’Ospedale – dalla Siena Jazz University – Contrabbasso
Giacomo Bignotti – dal conservatorio di Parma – Batteria

Eseguiranno un repertorio di “standard” appartenenti alla tradizione del jazz statunitense, per la maggior parte provenienti dai musical americani degli anni 30-40

Questa voce è stata pubblicata in Appuntamenti di Postumia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...